Sicilia: sulle Orme di Montalbano

  • modica-1950969_960_720
  • landscape-3451530_960_720
  • alley-3458742_960_720
Sicilia
30-10-2020
3 giorni 2 notti
01-11-2020
15
€ 330  

La Sicilia più vera e autentica, quella più lontana dai percorsi turistici tradizionali, è quella raccontata dal Commissario Montalbano, che trascorre ore sulla veranda di Marinella, mangiando pesce e piatti tipici locali. Insomma, una Sicilia più profonda e viscerale, che Andrea Camilleri ha riportato in auge nelle sue opere, rendendo questi percorsi anche meta di vacanze. Se siete appassionati della serie televisiva che tanto successo ha avuto, allora non potete perdervi questo tour alla scoperta dei luoghi di Montalbano, che sono quelli della splendida Sicilia meridionale. Nella terra che fu di Polifemo, Archimede e Giovanni Verga per immergersi nell’essenza di un territorio stratificato nella storia millenaria, nella natura, nell’archeologia e nei sapori.

venerdì 30 ottobre: CALABRIA – MODICA
Raduno dei signori partecipanti in prima mattinata e partenza con bus riservato alla volta della Sicilia. Brevi soste durante il viaggio e pranzo a cura dei partecipanti. Sistemazione in hotel a Modica e, nel pomeriggio, incontro con la guida e visita del centro storico, patrimonio dell’Unesco, comprende l’imponente Duomo di S. Giorgio, emblema del barocco locale, i suggestivi vicoli della città, ove si affaccia la casa natale di Salvatore Quasimodo, premio Nobel per la letteratura nel 1959, e la scenografica Chiesa S. Pietro. A seguire degustazione del famoso cioccolato di Modica e di altri prodotti tipici del territorio siciliano. Cena e pernottamento in hotel.

sabato 31 ottobre: DONNAFUGATA – PUNTA SECCA – SCICLI
Prima colazione in hotel e partenza per la visita del Castello di Donnafugata, incantevole dimora neogotica, nelle cui sale sono state ambientate alcune scene dello sceneggiato televisivo. Degne di menzione le sale di rappresentanza, ricche di decori, arredi e suppellettili, e la Foresteria, l’incantevole parco che custodisce, tra alberi secolari e piante di ogni genere, un neoclassico Tempietto, il Coffee House, e, tra panche e fontane, il labirinto e la Cappella del Monaco (il castello è stato utilizzato nella fiction come la casa dell’anziano boss Mafioso Balduccio Sinagra). Trasferimento quindi a Punta Secca, borgo marinaro ove si colloca la casa di Marinella, quella con la celebre terrazza che si affaccia sulla spiaggia a pochi passi dal faro e dalla quale il commissario suole partire per le nuotate nel mare azzurro. Proseguimento per Scicli e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del centro storico comprendente la Piazza Italia, su cui si affacciano antichi palazzi e la chiesa Matrice di S. Guglielmo, al cui interno si può ammirare la statua della Madonna delle Milizie (una singolare Madonna guerriera), Palazzo Beneventano, dai prospetti ricchi di maschere grottesche, e la suggestiva Via Mormino Penna, dove si affacciano fastose chiese e palazzi barocchi (a Scicli si trova anche Palazzo Iacono, alias la questura “Montelusa“ del Commissario Montalbano). Cena e pernottamento in hotel.


domenica 1 novembre: RAGUSA – CALABRIA
Prima colazione, rilascio delle camere e partenza per Ragusa. Visita guidata di Ragusa Ibla, la parte più antica della città: il Portale medievale di S. Giorgio Vecchio, il Giardino Ibleo, tipico giardino all’italiana del 1800 che ospita le antiche chiese di S. Giacomo e S. Agata, la Via XXV Aprile, su cui si affacciano sontuose dimore gentilizie, la Chiesa di S. Giuseppe e il singolare Circolo di Conversazione e il Duomo barocco di S. Giorgio. Ragusa Ibla è la location dell’immaginaria “Vigata” dello scrittore Camilleri e dello sceneggiato televisivo “Il commissario Montalbano” Pranzo in ristorante e partenza per il rientro in sede dove l’arrivo è previsto in serata.

Quota Individuale:   330,00

Supplemento in camera singola: € 50,00

Polizza annullamento: € 10,00 (facoltativa)

La quota si riferisce ad un gruppo di min 15 persone e comprende:

  • Il viaggio di andata e ritorno con bus Gran Turismo;
  • Tutti i trasferimenti e le escursioni in bus inserite in programma;
  • Il soggiorno in hotel 4 stelle a Modica con sistemazione in camera doppia;
  • Il trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno al pranzo del 3° giorno, con pasti in hotel e in ristorante come programma;
  • L’acqua e il vino inclusi ai pasti;
  • L’assistenza di guide turistiche per le visite inserite nel programma;
  • l’accompagnatore de I Viaggi di Zefiro.

La quota non comprende:

  • L’ingresso al Castello di Donnafugata: € 10 intero – € 6 ridotto (over 65 anni)
  • le mance e gli extra in genere;
  • L’imposta di soggiorno di € 4 da pagare in loco (over 71 e minori di 14 anni esenti);
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

Supplementi:

  • Sistemazione in camera singola: € 50,00
  • Polizza annullamento: € 10.00

Prenotazioni:

  • in agenzia entro il 9 ottobre 2020
  • acconto di € 100 entro il 9 ottobre 2020
  • saldo entro il 20 ottobre 2020

Rinunce:

Se un partecipante iscritto al viaggio dovesse rinunciarvi avrà diritto al rimborso della quota di partecipazione al netto delle penalità di seguito specificate, purché sia mantenuto il numero minimo di partecipanti previsto:

  • € 100 entro 30 giorni dalla partenza;
  • 50% da ventinove a undici giorni prima della partenza;
  • 75% da dieci a tre giorni prima della partenza;
  • nessun rimborso dopo tale termine.

L’annullamento del viaggio da parte di un partecipante con sistemazione in camera doppia comporta il pagamento del supplemento singola.

 

È bene sapere:

  • I menù dei pasti sono concordati prima della partenza per tutto il gruppo con i nostri fornitori locali e non è possibile modificarli a proprio piacimento. Ci impegnano, comunque, ad informare i fornitori nel caso di partecipanti con allergie e/o intolleranze alimentari, evidenziate in fase di prenotazione. Tali segnalazioni NON garantiscono comunque la possibilità di ottenere pasti speciali e/o variegati e nessuna responsabilità potrà essere imputabile a I Viaggi di Zefiro.
  • I posti sul bus saranno assegnati considerando l’ordine cronologico di prenotazione e del contestuale versamento dell’acconto, e rimarranno sempre gli stessi per l’intera durata del tour. La disposizione delle persone verrà fatta seguendo le linee guida del MIT (Ministero Infrastrutture e Trasporti): dal 14 luglio è possibile la deroga al distanziamento interpersonale di un metro purché sia garantito l’utilizzo di una mascherina chirurgica, ciascun passeggero rilasci specifica autocertificazione in cui attesta di non essere affetto da Covid-19 e di non accusare sintomi riconducibili al Covid-19, siano evitati assembramenti in fase di salita e di discesa dai mezzi.
  • Al fine di ridurre i rischi di contagio da Covid-19 ma continuare a vivere e condividere le bellezze dei luoghi in sicurezza, ciascun partecipante deve portare con sé durante le visite e le escursioni: mascherina chirurgica con marchio CE (possibilmente non le usa e getta ma quelle riutilizzabili), un paio di guanti monouso (facoltativi) in lattice o in nitrile, gel disinfettante a norma CE non autoprodotto e sacchetto per lo smaltimento dei DPI usati. La mascherina va indossata nei momenti di arrivo, accoglienza, briefing, durante le soste, se si incrociano altre persone anche non appartenenti al gruppo, nonché qualora si debba tossire o starnutire. Non va indossata invece durante il cammino, qualora ben distanziati di almeno 2 metri: deve essere tenuta sempre immediatamente a portata di mano (sotto il mento, in tasca, ecc.). Si indossa e si rimuove secondo le consuete indicazioni ministeriali.