Mosaico Turchia: viaggio esperienziale fra Oriente & Occidente

  • cappadocia-64920_1280-17
  • cappadocia-277034_1280-14
  • cappadocia2-1
  • cliff-dwellings-64541_1280-18
  • dervisci0-4
  • efeso-21
  • fairy-chimneys-64881_960_720-11
  • Fener-5
  • GIO_4542-2
  • GIO_4547-3
  • goreme-65004_1280-16
  • Istanbul by night-9
  • istanbul-908510_960_720-12
  • Istklal Caddesi-8
  • pamukkale-20
  • pamukkale-14999_1280-19
  • Pita-6
  • S. Salvatore in Chora-7
  • turkey-2207687_1280-15
  • venue-2986721_960_720-10
  • cappadocia-765498_1280-13
Turchia
05-07-2024
7 giorni
12-07-2024
15
€ 2180  

Un viaggio in Turchia è un’esperienza unica e affascinante. E’ un paese straordinario, ponte fra Europa e Asia, che oggi offre al visitatore la sua duplice faccia: la prima rivolta al futuro (cresce l’industria, sale il reddito medio, aumentano le ambizioni come quella dell’aeroporto di Istanbul, il più grande del mondo). La seconda è quella che riflette un ricchissimo passato millenario, testimoniato da vestigia antiche e da paesaggi di basalto e lava dove si sono sovrapposte molte civiltà, dagli ittiti a frigi, greci e romani, e poi bizantini, turchi e innumerevoli ondate di invasori.

Un tour, quello proposto, che tocca le principali località turistiche e storiche del paese, come Efeso, Pamukkale e l’universo di pietra della Cappadocia, meraviglia delle meraviglie, e che inizia da Istanbul, città misteriosa, romantica, intrigante, l’antica Bisanzio-Costantinopoli, sospesa tra Occidente e Oriente, tra due mondi che si guardano negli occhi, non sempre con complicità.

Un’occasione speciale per varcare le porte dell’Asia!

5 luglio: NAPOLI – ISTANBUL ✈️ 🚐

Partenza con volo di linea diretto da Napoli per Istanbul. Arrivo in serata e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

6 luglio: ISTANBUL 🚐

Intera giornata dedicata alla visita della città. “È stata la capitale di quattro imperi e di due fedi, il modello di cinque diverse concezioni di Stato civile (Roma, Bisanzio, gli Ottomani, Atatürk, la ‘miscela’ tormentata fra generali laici e rinascita integralista). È “La Città”: l’unica degna di questo nome, la strega del Bosforo, l’assoluta, la meravigliosa, la straziante, quella che riassume i drammi e i sogni di tutte le altre”, come la definisce Luigi Offreddu. La visita di Istanbul non può non iniziare da Sultanahmet, la culla degli imperi e dei monumenti più rappresentativi della città: l’Ippodromo romano su cui si affacciano i due monumenti-icona di Istanbul, la Moschea di Aya Sofya che, eretta nel 537 d.C., mantenne fino al 1590 il primato dell’edificio a cupola più grande del mondo, espressione somma dell’Impero cristiano sognato da Giustiniano. Santa Sofia rimase una moschea fino al 1935, quando Atatürk la convertì in museo, ma nel 2020 di nuovo il governo attuale la converti` in Moschea. A seguire visiteremo la Cisterna Basilica: con le sue 336 colonne e l’alto soffitto a volta, è un’opera straordinaria che risale all’epoca bizantina, quando fungeva da deposito per le acque della città; costruita nel 532 d.C., è la più grande cisterna bizantina di Istanbul giunta fino ai giorni nostri. Palazzo Topkapi, che dal XV al XIX secolo fu la fastosa sede dei sultani turchi, l’antico serraglio ospita una grande collezione di porcellane e il favoloso tesoro imperiale con la sala del Tesoro (escluso Harem). Pranzo lungo il percorso delle visite. Cena libera e pernottamento in hotel.

7 luglio: ISTANBUL 🚐
Prima colazione in hotel e partenza per la visita alla Torre di Galata che si trova nell’omonimo quartiere di Galata. Nel 1261 l’imperatore bizantino Michele Paleologo assegnò l’area di Galata ai genovesi come ricompensa per il loro aiuto contro i crociati. Quindi, sul sito di una vecchia torre costruita da Giustiniano nel 528, i genovesi costruirono una torre nel 1349, chiamata Torre di Cristo. Questa faceva parte delle fortificazioni che circondavano la cittadella di Galata, colonia di Genova, per cui la torre fu presto nota come “Torre di Galata” ed era l’edificio più alto della città allora. Questa fu usata come prigione e più tardi, sotto l’Impero Ottomano, a partire dal 1717, come torre di osservazione per individuare gli incendi in città. Adesso la torre ospita una terrazza panoramica da cui si gode di un’ottima visuale a 360 gradi su tutta Istanbul.
Proseguimento al Bazar delle Spezie o (Mısır Çarşısı = Bazar Egiziano): vi trasporterà nell’oriente mistico. L’aria è piena del profumo seducente della cannella, del cumino, dello zafferano, della menta, del timo e di tutte le altre erbe e spezie immaginabili. Le prossime tappe saranno i quartieri di Fener & Balat: sono sicuramente tra i quartieri più ricchi di storia, più affascinanti e caratteristici di tutta Istanbul. Riconosciuti patrimonio dell’umanità dall’Unesco, sono quartieri antichi che si affacciano sul Corno d’Oro dove la storia e la cultura di due popoli e due religioni si sono mescolati e sovrapposti nel tempo, lasciando in eredità una straordinaria ricchezza di architetture, monumenti religiosi e prelibatezze gastronomiche. Durante la visita avremo modo di degustare il caffè turco in un locale tradizionale di Fener. Sosteremo poi al Grand Bazaar costruito nel 1461 da Mehmet il conquistatore. Ancora oggi è considerato il mercato coperto più grande del mondo. Infatti, sarà interessante immergersi in questa atmosfera, una città nella città dove, come vuole la tradizione, ogni strada ospita una corporazione. Qui, i commerci da secoli animano gli innumerevoli vicoli e passaggi sotto le spettacolari volte illuminate. Pranzo lungo il percorso delle visite. Cena libera e pernottamento hotel. 

8 luglio:  ISTANBUL – PERGAMO – IZMIR (km 520) 🚐

Prima colazione in hotel, rilascio delle camere e partenza in bus riservato per Smirne. Lungo il percorso effettueremo una sosta al sito archeologico di Pergamo per visitare i resti dell’acropoli con la biblioteca, il tempio di Traiano, il teatro, il tempio di Dionisio e l’altare di Zeus. Si possono vedere anche alcuni frammenti delle mura difensive della città. Dopo la visita, proseguiremo per Izmir. Arrivo e sistemazione in albergo. Pranzo in corso di escursione, cena e pernottamento in hotel. 

9 luglio: IZMIR – EFESO – PAMUKKALE (km 220) 🚐

Prima colazione in hotel e mattinata dedicata alla visita dell’antica Efeso, uno dei più grandi siti archeologici dell’Asia, importante e ricco centro commerciale dell’Anatolia. Tra le sue rovine, degne di nota sono l’Odeon, il magnifico Teatro , il piccolo tempio di Adriano, la Biblioteca di Celso, i numerosi stabilimenti di bagni pubblici. Nessuna testimonianza è rimasta, invece, di quello che fu il più celebre monumento di Efeso, secondo Pausania il più grande edificio del mondo antico: il Tempio di Artemide, una delle sette meraviglie del mondo. Pranzo in ristorante e partenza per Pamukkale, la meta più visitata dell’Anatolia occidentale. E da lungo tempo: grazie alle 17 sorgenti di benefica acqua calda, qui sorse Hierapolis, la più importante spa dell’antichità, come testimoniato dalle rovine di epoca romana, con stabilimenti termali che potevano ospitare fino a mille bagnanti. Le terme libere di Pamukkale – letteralmente “castello di cotone” – sono una delle attrazioni più belle e famose di questo territorio. I continui movimenti tettonici ed i conseguenti terremoti hanno decretato la formazione di numerose fonti termali con acque ricche di calcio e anidride carbonica, queste acque, fuoriuscendo dal terreno, hanno formato nei secoli formazioni di calcare e travertino, creando una fortezza naturale che sembra essere fatta di cotone appunto, o di ghiaccio…. un vero spettacolo della natura! Sistemazione in hotel dove sarà possibile utilizzare le piscine termali interna e scoperta. Cena in hotel e pernottamento.

10 luglio: PAMUKKALE – KONYA – CAPPADOCIA (km 630) 🚐

Dopo la colazione partenza di buon mattino per la Cappadocia. Sosta a Konya, l’antica capitale dei Selgiuchidi, per il pranzo in ristorante e la visita al mausoleo di Mevlana Rumi, il poeta mistico del sufismo ed il fondatore dei Dervisci Danzanti. Proseguimento quindi per la Cappadocia con breve sosta lungo il percorso per la visita del caravanserraglio di Sultanhani (sec. XIII), un gioiello dell’arte islamica del periodo selgiuchide. Si tratta di un caravanserraglio tra i meglio conservati dell’Anatolia che veniva usato in passato come area di sosta delle carovane che percorrevano la via della seta in direzione della Persia. Arrivo in serata, e sistemazione in Cave hotel, una struttura situata nei pressi delle formazioni rocciose della Cappadocia con le lussuose camere scavate nella roccia per regalarci un’atmosfera unica. Cena in hotel. Dopo cena assisteremo ad una cerimonia dei Dervisci rotanti: lo spettacolo è incentrato sulla cerimonia “sema”, una pratica spirituale sufi che combina la danza coreografica con la musica e il canto tradizionali. Gli artisti sono dotati di lunghe vesti tradizionali che si estendono attorno al corpo mentre ruota con i movimenti della danza, creando immagini incantevoli da abbinare alla musica. Nel 2005, l’Unesco ha dichiarato il Rituale dei Dervisci Rotanti come Patrimonio Immateriale dell’Umanità nella categoria delle pratiche sociali e delle arti performative tradizionali.

11 luglio: CAPPADOCIA (km 50)  🚐

Facoltativo e in base alle condizioni meteo: all’alba partenza dall’albergo per una meravigliosa escursione in Mongolfiera. Arrivo nella zona di partenza e piccola colazione in questo suggestivo paesaggio lunare. Dopo questa bellissima esperienza della durata di circa due ore rientro in albergo per riunirsi al gruppo e per la colazione.

Intera giornata dedicata alla visita di questa magnifica regione, una terra che nell’era terziaria era seminata di vulcani e scossa da eruzioni e terremoti, dove immense quantità di tufo e cenere compressa sono state modellate per milioni di anni dal vento, dalla pioggia, dalla neve d’inverno e dal sole d’estate, dando vita ad un paesaggio unico al mondo, fatto di torri, canyon, pinnacoli e villaggi rupestri dai colori straordinari. Nei cosiddetti ‘camini di fate’, stranissime formazioni laviche coniche modellate nei millenni dal vento e dalle intemperie, si rifugiarono popolazioni eremite che scavarono le loro abitazioni nel tufo. La visita comprende il Museo all’aria aperta di Göreme, la più spettacolare concentrazione di chiese rupestri del mondo, Uçhisar arroccata su una collina, una delle città sotterranee, i camini delle fate di Pasabagi, ecc. Pranzo in corso di escursione. In serata ci trasferiremo presso una famiglia locale dove consumeremo una cena tipica. Rientro in hotel e pernottamento.

12 luglio:   CAPPADOCIA – ISTANBUL – NAPOLI 🚐✈️

Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia (via Istanbul).

Quote

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA (min. 15 persone)

in camera doppia: € 2180

tasse aeroportuali: € 190 (da riconfermare all’emissione dei biglietti)

suppl. singola: € 480

polizza annullamento: € 60 (facoltativa e da richiedere  al momento della prenotazione)

Informazioni

Servizi compresi:

  • i voli di linea Turkish Airlines Napoli-Istanbul e Kayser-Istanbul-Napoli, in classe economica, 1 bagaglio da stiva da 23kg e 1 bagaglio a mano di max 7 kg e dimensioni totali 115 cm;
  • il bus riservato per i trasferimenti e le visite;
  • 3 notti in hotel 4 Stelle a Istanbul, 1 notte in hotel 4 stelle a Izmir, 1 notte in hotel 5 stelle a Pamukkale e 2 notti in Cave Hotel di charme in Cappadocia, con sistemazione in camera doppia e trattamento di pernottamento e colazione;
  • la pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo giorno escluse 2 cene libere a Istanbul, con pasti in hotel o in ristorante come da programma (acqua minerale ai pasti);
  • gli ingressi a tutti i siti menzionati nel programma;
  • l’assistenza di una guida locale parlante italiano;
  • una degustazione di caffè turco in locale tradizionale a Istanbul;
  • la cerimonia dei Dervisci rotanti in Cappadocia;
  • la cena tipica presso una famiglia locale in Cappadocia;
  • la polizza sanitaria-bagaglio (incl. Covid 19);
  • l’assistenza di un accompagnatore I Viaggi di Zefiro per tutta la durata del tour.

Non sono compresi:

Le tasse aeroportuali, due cene a Istanbul, le bevande ai pasti, le mance, gli extra di carattere personale, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “Servizi compresi”.

Operativo Voli:

5 luglio Turkish Napoli-Istanbul 15h35 19h00

12 luglio Turkish Kayseri-Istanbul 08h45 10h25

12 luglio Istanbul-Roma13h15 14h35

Su richiesta possiamo quotare il viaggio in treno/aereo fino a Napoli da Lamezia T. o da altro aeroporto.

I plus del nostro viaggio:

👉 è un itinerario che combina la visita dei luoghi più iconici del paese con attività esperienziali come il rito  del caffè turco in un locale tradizionale del quartiere antico di Fener a Istanbul e la cena tradizionale presso una famiglia locale in Cappadocia.

👉 pernotteremo in un Cave Hotel tra le formazioni rocciose della Cappadocia, con le lussuose camere scavate nella roccia per regalarci un’emozione unica.

👉 assisteremo alla cerimonia dei Dervisci Rotanti e alla loro danza spirituale sufi, Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

👉 esploreremo con calma i tesori di Istanbul, che da soli valgono il viaggio, e andremo alla scoperta dei quartieri più tradizionali e affascinanti della città, Fener & Balat, fuori dalle rotte classiche.

👉 tutti gli ingressi sono inclusi nella quota di partecipazione.

👉 andremo alla scoperta dei luoghi più affascinanti del paese, per scoprire il suo lato più autentico.

Documenti necessari:

Per entrare in Turchia è sufficiente la sola carta d’identità valida per l’espatrio, cartacea o elettronica, in condizioni di perfetta integrità e con un validità residua di almeno 5 mesi dalla data del viaggio, oppure il passaporto in condizioni di perfetta integrità con validità residua di almeno 5 mesi dalla data del viaggio.

Disposizioni sanitarie:

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria per chi proviene dall’Italia.

Pasti:

Ci impegnano ad informare i fornitori locali nel caso di partecipanti con allergie e/o intolleranze alimentari. Tali segnalazioni NON garantiscono comunque la possibilità di ottenere pasti speciali e/o variegati e nessuna responsabilità potrà essere imputabile a I Viaggi di Zefiro.

E’ bene sapere:

  • Le tariffe aeree si riferiscono ad una specifica classe di prenotazione a spazio limitato e soggetta a nostra riconferma al momento della prenotazione.
  • Le quote di partecipazione sono calcolate considerando un numero di minimo 15 partecipanti. Nel caso il gruppo sia composto da un numero inferiore potrebbe subire un piccolo incremento tariffario.
  • I posti sul bus saranno assegnati considerando l’ordine cronologico di prenotazione e del contestuale versamento dell’acconto, e rimarranno sempre gli stessi per l’intera durata del tour.
  • Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Maggio-Giugno 2020. Una variazione delle tariffe dei trasporti, dei costi dei servizi o del tasso di cambio indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.
  • sono escluse dalla ‘quota di partecipazione’ le tasse aeroportuali e l’eventuale sovrapprezzo carburante. Essendo tali costi estremamente variabili, sono indicati all’atto della prenotazione e verranno riconfermati all’emissione del biglietto aereo.
  • Le mance in Turchia non sono obbligatorie, ma fanno parte della cultura del paese e sono fondamentali se ci si vuole assicurare un ottimo servizio. Benché tutti gli addetti al turismo siano ricompensati con salari fissi, la mancia è loro utile per incrementare il reddito. Prevedere € 70 a persona da dividere tra gli autisti, le guide e il personale in generale

Pagamenti:

  • € 200,00 entro il 15 marzo 2024;
  • € 500,00 entro il 30 aprile 2024;
  • € 500,00 entro il 31 maggio 2024;
  • saldo entro il 15 giugno 2024

Rinunce:

Se un partecipante iscritto al viaggio dovesse rinunciarvi avrà diritto al rimborso della quota di partecipazione al netto delle penalità di seguito specificate (comunque rimborsabili dall’assicurazione previo franchigia), purché sia mantenuto il numero minimo di partecipanti previsto:

  • 40% entro 31 giorni dalla partenza;
  • 60% da 30 a 21 giorni prima della partenza;
  • 75% da venti a tre giorni prima della partenza;
  • nessun rimborso dopo tale termine.

L’annullamento del viaggio da parte di un partecipante con sistemazione in camera doppia comporta il pagamento del supplemento singola.