I Colori del Senegal

  • avvoltoi in azione
  • Il Fromager sacro di Missirah
  • 16158016555_8838cf9e5e_k
  • Viaggio in Senegal Dic 2014-Gen 2015 (474 di 660)-474-6
  • senegal-pechlibelle-62964_960_720
  • La raccolta del sale nel Lago Rosa
  • Viaggio in Senegal Dic 2014-Gen 2015 (465 di 660)-465-5
  • Dakar: la stazione
Senegal
27-04-2020
9 giorni - 7 notti
05-05-2020
10
€ 1890  

Un viaggio in Senegal è un esperienza unica e affascinante. E’ il paese della Teranga, l’ospitalità tipica senegalese, uno dei più visitati dell’Africa dove immediatamente si percepisce uno spiccato senso dell’accoglienza che caratterizza la gente del posto. E’ un mosaico di varie etnie, culture e tradizioni che hanno saputo coesistere e che rappresentano per il viaggiatore un’esperienza completa. Ma è soprattutto un paese di colori: tutto è colorato, le stoffe, gli autobus, le barche, i mercati, la natura, perfino i laghi sono rosa, come è rosa uno dei simboli della triste memoria della schiavitù, la casa degli schiavi di Gorée.
E’ un paese ricco di parchi naturali dell’Unesco dove si incontrano varie specie di animali, un paese che offre spazi naturali immensi e contrastanti. Ma il Senegal è anche una destinazione balneare molto caratteristica con le sue coste esotiche che ne fanno un piccolo paradiso durante tutto l’anno.

Un’occasione unica per scoprire le meraviglie e i colori del Senegal!

27 aprile: LAMEZIA – MILANO – DAKAR ✈️ 🚐
Partenza da Lamezia per Dakar (via Milano) con voli di linea. Arrivo in serata e trasferimento in hotel.

28 aprile: DAKAR – GOREE – LAGO ROSA (km 50 – 1 ora circa) 🚐
Prima colazione in hotel e trasferimento all’imbarcadero. Partenza per l’isola martirio di Gorée (circa 20 minuti di navigazione), dichiarata dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità, dove Portoghesi, Olandesi, Inglesi e francesi fecero base per la deportazione di ben 15/20 milioni di schiavi verso le Americhe per più di 3 secoli. L’isola ha mantenuto l’architettura coloniale dell’epoca, con case a portici e tetti di tegole rosse, ed è ora patrimonio Unesco per il suo tragico passato. Oltre al pellegrinaggio alla Casa degli Schiavi, nell’interessante Museo Storico si possono reperire informazioni sulla schiavitù perpetrata dagli arabi nelle rotte carovaniere, oltre che sulla storia del paese in generale. Visita della Chiesa che ha per Santo Patrono l’arcivescovo riformatore di Milano e cardinale italiano, San Carlo Borromeo. Dopo il pranzo proseguimento per il Lago Rosa. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento

29 aprile: LAGO ROSA – KAYAR – SAINT LOUIS (km 270 – 5 ore circa) 🚐
Dopo la colazione partenza in fuoristrada per la visita del lago, dei villaggi Fulani (pastori semi nomadi), delle dune di sabbia e della bellissima spiaggia una volta percorsa dalla Parigi-Dakar. Il Lago Rosa o Retba deve il suo nome alla colorazione delle acque creata dalla presenza di particolari alghe e batteri. La sua salinità è dieci volte superiore a quella dell’oceano e ciò costituisce una risorsa per la popolazione che vende il sale sulle sponde del lago. Pranzo e proseguimento, quindi, per il villaggio di pescatori di Kayar: sulla spiaggia centinaia di piroghe sono allineate sulla riva in attesa di prendere il mare. Il ritorno delle piroghe dai colori vivi è uno spettacolo straordinario; sulla spiaggia assisteremo alle contrattazioni animate tra venditori e acquirenti, vedremo il lavoro dei portatori che scaricano cumuli di pesce di ogni tipo, i riparatori di piroghe e di reti, le donne che si dedicano all’essiccativa ed affumicatura di pesci e frutti di mare. Proseguimento per Saint Louis. Attraverso un paesaggio di savana arborata, con baobab e palme ‘ronier’, incontrando le prime dune punteggiate di acacie che marcano l’inizio del Sahel, raggiungeremo Saint Louis, città coloniale dalla particolare popolazione meticcia fra Europei, Neri e Arabo-Berberi, situata su un’isola alla foce del fiume Senegal. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

30 aprile: SAINT LOUIS – PARCO DJOUDI o LANGUE BARBARIE – LOMPOUL (km 250 – 5 ore circa) 🚐
Colazione in hotel e visita in calesse della città di Saint Louis. L’ex capitale del Senegal e di tutte le colonie francesi dell’Africa Occidentale, fondata dai francesi nella metà del 1600, conserva ancora la struttura e molti edifici dell’epoca coloniale. Dopo la visita proseguiremo per il Parco Djouji o per il Langue de Barbarie, a seconda del parco che in quel periodo ospita la maggior quantità di uccelli. Il parco di Djoudi è la terza riserva ornitologica al mondo situata sul delta del fiume Senegal. Ospita più di 350 specie diverse di volatili fra i quali fenicotteri, pellicani, aquile pescatrici, aironi, cicogne, ibis, garzette, anatre e varie specie di rapaci. Il Parco Langue de Barbarie è invece una zona di riproduzione di uccelli marini e tartarughe. Dopo il pranzo partenza verso il deserto di Lompoul. Una piacevole passeggiata a dorso di dromedario ci consentirà di ammirare lo splendido tramonto sulle dune. Cena al bivacco con animazione musicale e pernottamento in campo tendato con servizi privati.

1 maggio: LOMPOUL – TOUBA – KAOLACK – TOUBACOUTA (km 300 – 4,30 ore)🚐
Dopo la prima colazione partenza verso sud, dal Sahel alla savana, dalle acacie alle palme ed ai maestosi baobab. Lungo il percorso sosteremo in tipici villaggi di etnia wolof e serère dove assisteremo alle attività di vita quotidiana. Si giungerà quindi a Touba, la città santa della confraternita islamica Mouride. Qui è prevista la visita della Grande Moschea, una delle più belle e grandi dell’Africa Occidentale, con meravigliosi interni in marmo bianco, tappeti e decorazioni in ceramica. Pranzo a Kaolack, capoluogo del Sine-Saloum, antico porto commerciale sul fiume Saloum, centro nevralgico per il commercio delle arachidi e del sale. Dopo la visita delle saline e un giro panoramico della città proseguimento per il Delta del fiume Saloum. Arrivo a Toubacouta, sistemazione nel lodge, cena e pernottamento.

2 maggio: TOUBACOUTA 🚐🛶
Partenza per un’escursione piroga a motore lungo i canali bordati di paletuvieri alla scoperta del mondo della mangrovia, nel delta del fiume Saloum, zona privilegiata di riproduzione di pesci e uccelli, dove crescono migliaia di ostriche. Per la sua particolare morfologia il parco, pressoché disabitato, è naturalmente protetto dall’inquinamento e dall’opera dell’uomo. Visita di un villaggio insulare i cui abitanti vivono in simbiosi con la natura del delta.
Rientro al lodge per il pranzo e, nel pomeriggio, un’altra escursione in piroga ci porterà verso l’isola di Diorom Boumag, immenso ammasso di conchiglie di più di 20 metri di altezza, che rivestono tumuli funerari multisecolari sui quali sono cresciuti maestosi baobab. Al tramonto raggiungeremo il ‘Reposoir’, isolotto dormitorio dove centinaia di uccelli si riuniscono per la notte, al riparo dai predatori. Oltre ai pellicani, numeroso erette, cormorani e martin pescatori si contendono un ramo dove installarsi e pernottare, il tutto in un baccano indescrivibile. Rientro al lodge, cena e pernottamento.

3 maggio: TOUBACOUTA – JOAL – FADIOUTH – PICCOLA COSTA (km 220 – 4,30 ore circa) 🚐
Lasciamo il delta del Saloum per la Piccola Costa. Breve sosta per scoprire le meraviglie di Joal, città natale dell’ex Presidente e poeta Leopold Sedar Senghor e porto di pesca artigianale. Visita in piroga a pertica dell’isola di Fadiouth, formata da conchiglie, del cimitero di conchiglie e dei granai su palafitte. Vedremo l’ingegnoso sistema adottato dagli abitanti per guadagnare terreno sul braccio di mare, ampliando continuamente l’isola con ammassi di valve di molluschi. Pranzo e proseguimento per Saly. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento

4 maggio: SALY – ITALIA (km 30 – 40’ circa) 🚐✈️
Prima colazione in hotel e giornata dedicata al relax sulla spiaggia con trattamento di pensione completa. Dopo cena trasferimento in aeroporto a Dakar e partenza in nottata per il rientro in Italia.

5 maggio: MILANO – LAMEZIA ✈️
Arrivo a Milano Malpensa al mattino e proseguimento in volo per Lamezia.

per persona in camera doppia: € 1.890,00

tasse aeroportuali:  180,00 (da riconfermare all’atto dell’emissione dei biglietti)

suppl. singola: € 295,00

Servizi compresi:

I voli di linea da Lamezia (non diretti) in classe economica, la franchigia bagaglio da stiva di 23 kg, il soggiorno in hotel 3 stelle in camera doppia, tutti i trasferimenti interni come da programma con minibus riservato, la pensione completa con i pasti come da programma, tutte le visite e le escursioni indicate con guida parlante italiano al seguito del gruppo, gli ingressi espressamente specificati, l’accompagnatore I Viaggi di Zefiro da Lamezia per tutta la durata del tour, la polizza sanitaria-bagaglio e annullamento.

 

Non sono compresi:

Le tasse aeroportuali, le bevande ai pasti, le mance, gli extra di carattere personale, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “Servizi compresi”.

 

Operativo Voli:

27 aprile AirItaly Lamezia-Malpensa 15.00 16.45

27 aprile AirItaly Malpensa-Dakar 18.25 22.30

5 maggio AirItaly Dakar-Malpensa 00.15 07.55

5 maggio AirItaly Malpensa-Lamezia 12.30 14.15

 

Documenti necessari:

Per entrare in Senegal occorre il passaporto con validità residua di almeno sei mesi dalla data di conclusione del viaggio. Dal maggio 2015 l’obbligo per i cittadini dell’Unione Europea di dotarsi di un visto d’ingresso è stato sospeso. Pertanto, al momento, non è richiesto alcun visto.

 

Disposizioni sanitarie:

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria per chi proviene dall’Italia. Consigliata la vaccinazione antitetanica che ha validità 10 anni, antitifica e quella antimalarica soprattutto nel periodo delle piogge (da giugno a settembre).

 

Pasti:

Ci impegnano ad informare i fornitori locali nel caso di partecipanti con allergie e/o intolleranze alimentari. Tali segnalazioni NON garantiscono comunque la possibilità di ottenere pasti speciali e/o variegati e nessuna responsabilità potrà essere imputabile a I Viaggi di Zefiro.

 

E’ bene sapere:

  • Le tariffe aeree si riferiscono ad una specifica classe di prenotazione a spazio limitato e soggetta a nostra riconferma al momento della prenotazione.
  • Le quote di partecipazione pubblicate sono espresse in Euro e intese per persona e sono state calcolate in base al cambio valutario: 1 Euro = 0,88 USD.
  • Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di Aprile-Maggio 2020. Una variazione delle tariffe dei trasporti, dei costi dei servizi o del tasso di cambio indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

Pagamenti:

  • € 100,00 entro il 30 settembre 2019;
  • € 500,00 entro il 20 dicembre 2019;
  • € 500,00 entro il 28 febbraio 2020;
  • saldo entro il 27 marzo 2020

Rinunce:

Se un partecipante iscritto al viaggio dovesse rinunciarvi avrà diritto al rimborso della quota di partecipazione al netto delle penalità di seguito specificate, purché sia mantenuto il numero minimo di partecipanti previsto:

  • 40% entro 31 giorni dalla partenza;
  • 60% da 30 a 21 giorni prima della partenza;
  • 75% da venti a tre giorni prima della partenza;
  • nessun rimborso dopo tale termine.

L’annullamento del viaggio da parte di un partecipante con sistemazione in camera doppia comporta il pagamento del supplemento singola. Ci riserviamo il diritto di richiedere un supplemento del prezzo qualora non si raggiunga il numero minimo di partecipanti previsto dalla quota.